Print FriendlyStampa

I quadri di Antonello da Messina a Mosca

Dal 9 settembre al 20 novembre alcuni tra i capolavori di Antonello da Messina saranno esposti nei saloni della Galleria Statale Tretyakov di Mosca, che ospita la più grande collezione di belle arti russe al mondo, mentre a dicembre arriverà in Sicilia una mostra sulle “Avanguardie Russe”.

Si tratta della Madonna col Bambino benedicente e un francescano in adorazione (recto) e l’Ecce Homo (verso) del museo regionale di Messina; il San Gerolamo, il San Gregorio e il Sant’Agostino della Galleria regionale di Palazzo Abatellis di Palermo, opere d’arte che promuoveranno l’immagine della Sicilia in Russia nell’ambito delle manifestazioni in occasione dell’Anno bilaterale Italia-Russia per la promozione della lingua e della cultura russa in Italia e dell’Italia in Russia.

L’importante esposizione, è stata presentata oggi a Palazzo Abatellis di Palermo dall’assessore regionale per i Beni culturali e dell’Identità siciliana, Sebastiano Missineo, e quello per le Risorse agricole e alimentari, Elio D’Antrassi. I contenuti della mostra sono sati illustrati dal dirigente generale del Dipartimento dei Beni culturali, Gesualdo Campo e dalla curatrice della mostra e direttrice del Centro regionale del Catalogo, Giulia Davì. «È un’occasione straordinaria – ha detto Missineo -, una vetrina importante per valorizzare la qualità della proposta culturale della Sicilia che si è arricchita con il ritorno della Venere di Morgantina e che diventerà ancora più completa con la riapertura della Villa del Casale di Piazza Armerina, dopo il lungo restauro.

In questo senso la Russia è un bacino turistico da privilegiare anche per la recente vocazione a viaggiare dei suoi cittadini e a preferire l’Italia rispetto ad altre mete europee. Ambasciatori della Sicilia saranno i nostri “Antonello” e stiamo anche programmando e organizzando, d’intesa con altri partners istituzionali, alcune iniziative per promuovere l’identità siciliana attraverso eventi culturali e dell’arte culinaria. Abbiamo anche preparato un video documentario sui musei siciliani, in cui sono visibili le opere di Antonello da Messina e le altre tavole del pittore siciliano, che sarà proiettato a Mosca durante il periodo di svolgimento della mostra».